18/01/2012 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Il Natale della Famiglia Mazza
Natale è la festa della famiglia, e il Caligola ci regala una tavola dedicata al Natale della nostra famiglia preferita.
È bello passare queste giornate con i propri cari, in letizia, ritrovando quei passatempi dal sapore antico: perché non uscire a fare un bel pupazzo di neve?
30/03/2011 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Prima lezione di Economia simpatica del prof. Fennoni
Pubblichiamo la sbobinatura della prima lezione di Economia simpatica del prof. Fennoni, ordinario della Facoltà di Simpatia dell’Università di Treviso.

Cari studenti, verrò subito al dunque, fornendo un apporto pratico ed analitico a voi che volete introdurvi nel difficile mondo della simpatia e, di questa, farne una professione, insomma, a voi futuri simpatici.
30/03/2011 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Mafiund: Capitolo Terzo – Riciclaggio di frutta e verdura
«Il Superficiale» pubblica un nuovo capitolo di Mafiund – la Gomorra Scandinava, l’avvincente opera di Dan Goran Maccherone.

E’ cosa nota che in Svezia la frutta e la verdura siano merce rara. Il freddo e il lungo inverno non consentono all’economia svedese di essere completamente autonoma sotto questo punto di vista. Ovviamente il prezzo degli ortaggi in Scandinavia è sempre molto alto. E la merce spesso scarseggia. Lo smercio di questi prodotti è gestito quasi totalmente dalla “Mafiund”, con grande sorpresa per noi osservatori italiani, avvezzi a simili prassi ma che mai e poi mai potevamo pensare fosse cosa comune anche in Svezia.
26/04/2010 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
La riforma del clima
Carissime lettrici, carissimi lettori de «Il Superficiale», come promesso ecco a Voi lo straordinario Disegno di Legge per la riforma del clima, che solo un governo bello e giusto può permettersi di fare.
La gente è stufa dei bla bla bla, dei discorsi fumosi e delle litigate tra politicanti, quando poi si fa fatica ad arrivare alla fine del mese perché i soldi sono pochi e quelli che ci sono vengono continuamente minacciati dagli extracomunitari di professione.
26/04/2010 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Il Rasta risponde
Carissime lettrici e carissimi lettori de «Il Superficiale»,
abbiamo l’onore in questo numero di ospitare tra le nostre pagine la celeberrima rubrica “Il Rasta risponde”, grazie alla gentile concessione di «Tutto Rasta», mensile italiano completamente dedicato alla cultura rastafari, in tutti i settori specifici, dalla musica alla letteratura, dalla medicina alla finanza.
Sei un rasta? Ti servono consigli su ogni questione? Sei in difficoltà in amore? Hai bisogno di consigli finanziari?
Ebbene, se sei un rasta in difficoltà, allora la rubrica “Il Rasta risponde” è quella che fa per te.
Riportiamo la rubrica uscita nel mese di marzo 2010.
Buona lettura
09/01/2010 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Il caso: la “Gomorra svedese”
Il Superficiale pubblica ampi stralci del volume Mafiund – la Gomorra Scandinava di Dan Goran Maccherone, giovane ed ambizioso reporter che, attraverso l’attento esame di atti processuali, segretati e non, ci descrive la situazione malavitosa svedese, che tutti noi ignoravamo. E’ una rappresentazione davvero impietosa di una società che si credeva esente da problematiche tipiche del nostro Bel Paese.
Buona lettura!

09/01/2010 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Mafiund: Capitolo Secondo – Calcioscommesse
La “Mafiund” trae un sempre maggiore profitto dall’attività di calcio scommesse. Le righe che stiamo per leggere hanno scosso l’ambiente calcistico svedese e hanno posto in seno alla società civile scandinava la questione morale: possiamo ancora considerare la società svedese moralmente superiore alle altre europee? Le distanze tra Palermo e Goteborg si sono forse accorciate?
Ecco l’interrogatorio a Sven Lindtroe Moggen, accusato di aver manipolato una grossa fetta del sistema calcio in Svezia.
30/10/2009 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
La riforma della matematica: la nuova era della matematica
Il governo Berlusconi, tra le tante magnificenze fin qua apportate al sistema socio-giuridico-politico italiano, in soli 18 mesi e dopo 37 anni di mal governo catto-comunista-liberale, sta vagliando un nuovo grande ed importante progetto di riforma.
Anzi, direi che forse siamo di fronte alla più grande rivoluzione dai tempi della comparsa dell’uomo sulla terra e della zona mista del maestro Arrigo Sacchi.
Il progetto Gelli – così infatti si chiama – ha ad oggetto l’intera riforma della matematica e del sistema cartesiano che, così su due piedi, non so nemmeno cosa sia. Tuttavia, il Grande Progetto di Riforma della Matematica e del Sistema Cartesiano Gelli (che per comodità chiameremo, d’ora in poi, GPRMSCG) ha mosso i primi passi e siamo riusciti a visionare in anteprima i primi stralci, che brevemente riassumo.
30/10/2009 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
La Famiglia Mazza si schiera
La Famiglia Mazza, di cui pubblicammo tempo fa la striscia numero zero, fa un gradito ritorno sulle pagine de Il Superficiale.
Lo fa con qualche evoluzione nella grafica, già anticipata a suo tempo. Ma lo fa soprattutto, in un Paese sempre più diviso, schierandosi politicamente: per chi voterà la nostra famiglia preferita? Cliccate su Continua qui sotto e lo saprete...
28/06/2009 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
L'importanza del cognome
Mettiamo una sera trascorsa in un bar a bere liquori. Mettiamo anche che presi dalla serata magari un po’ frizzantina abbiamo stretto una cameratesca amicizia con un ragazzo seduto al nostro fianco al bancone.

Mettiamo anche che forse abbiamo alzato un po’ troppo il gomito tra un amaro e una grappa.
Forse il genepy era per noi di una gradazione eccessiva? Poco importa perché nel frattempo il nostro nuovo amico ci viene in soccorso. Sarà lui, infatti, ad accompagnarci in macchina a casa.
12/03/2009 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
La volgarità dell'assurdo
nel teatro di Odoacre Zugneau:
En attendant ‘sto cazzo
Odoacre Zugneau, massimo esponente della volgarità dell'assurdo, studia drammaturgia alla Sorbonne di Parigi subito dopo la fine della guerra. Francese di origine pugliese, ha come punti di riferimento Samuel Beckett ed Eugene Ionesco. Cerca di entrare nella crème teatrale parigina, attraverso le sue produzioni giovanili, che ricalcano in gran parte i temi classici del teatro dell'assurdo. Viene estromesso in quanto ritenuto eccessivamente volgare. Dopo tale delusione, decide di lasciare il teatro per dedicarsi all'agricoltura.
Il Superficiale pubblica i primi due atti della sua opera più riuscita, En attendant 'sto cazzo.
12/11/2008 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Corso di simpatia in 4 lezioni
— Lezione 1: Difficoltà minima —

Situazione: ritrovo annuale del circolo degli ex allievi del Liceo Classico Cavour, maturati nel 1988.
L’ex allievo ing. Codiberti propone gara di citazioni letterarie. A turno ognuno declama la propria.
Quando è ora del tuo turno, declamare a voce alta e con gran sicurezza la seguente
Frase simpatica: “Fatti non foste per vivere come DRUPI”
Comportamento post-frase simpatica: ridere fragorosamente sottolineando l’assonanza tra l’aggettivo “BRUTI” e il nome proprio “DRUPI”.
16/07/2008 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Giurisprudenza sarda
Oramai da anni è nata in seno alla Corte Superiore del Regno Sardo, giudice di legittimità, una lunga ed annosa questione in merito alla natura giuridica delle pecore, vero problema della monarchia sarda, e sulle questioni inerenti alla personalità giuridica delle stesse.
In attesa di un revirement giurisprudenziale, ecco un elenco delle più importanti massime delle sentenze della Corte, le più significative ed autorevoli, che dopo anni di discussione hanno creato una giurisprudenza costante ed univoca.
22/01/2008 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Notizie dal trevigiano
Il nostro inviato a Treviso mette a disposizione del «Superficiale» le cronache gustose che pubblica abitualmente sul giornale locale e che, siamo sicuri, interesseranno anche ai nostri lettori.

Da «Il Corriere di Treviso» — In breve

Giovane bi-cazzo fermato dalla Stradale per eccesso di velocità
Nel trevigiano, un giovane è stato fermato dalla Polizia Stradale per eccesso di velocità. Ad un primo controllo, ci si è accorti subito che il ragazzo, sulla ventina, aveva due cazzi.
Il presidente della Comunità Montana ha rilasciato la seguente dichiarazione: “se si va avanti così, avremo più baldracche che orinatoi”.
02/12/2007 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
La famiglia Mazza – Ovvero Il Superficiale comics numero zero
Siamo lieti di presentarvi in anteprima assoluta l’unica autentica striscia superficiale.
Nata dalla fantasia del Caligola, narra le piccole grandi avventure quotidiane della famiglia Mazza: una famiglia come tante, in una casa come tante di una città come tante. Una famiglia mediocre insomma, che però, siamo certi, vi conquisterà colla sua innata simpatia, veicolata dagli inconfondibili tratti somatici dei suoi membri.
Come tutti i personaggi delle strisce, anche quelli della famiglia Mazza si sono evoluti nel tempo, subendo cambiamenti più o meno marcati. Quella che vi mostriamo in anteprima è la striscia pilota, molto scarna (ricordate le prime avventure di Topolino - Mickey Mouse?), ma che mostra già chiari aspetto e carattere dei protagonisti. Buona lettura.
12/08/2007 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Le favole superficiali — Il bambino piccolo piccolo taglialegna
Un giorno il bambino piccolo piccolo era intento a cantare le sue filastrocche nella cameretta. Faceva freddo e fuori era un cumulo di neve. Il bambino piccolo piccolo tremava e, mentre dolcemente fischiettava, cercava di coprirsi con quei pochi cenci che la povertà dei suoi genitori permetteva.
Il padre, con fare severo, gli impose di uscire fuori e di andare nel bosco per recuperar un po’ di legna. Ed il bambino piccolo piccolo ubbidì.

27/02/2007 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Le favole superficiali — Un Natale felice per il bambino piccolo piccolo
Anche «Il Superficiale» ha a cuore i bambini, soprattutto quelli più piccoli. Presentiamo quindi il primo prezioso contributo di Nando Caligola, sperando che ne seguano molti altri.
Le favole del bambino piccolo piccolo faranno senz'altro felici i nostri giovani lettori e, ci piace pensarlo, anche il bambino che è in ognuno di noi. Buona lettura.





Un Natale felice per il bambino piccolo piccolo.

Un giorno il bambino piccolo piccolo passeggiava spensierato tra le vie della città addobbate a festa. Faceva freddo, e il bambino piccolo piccolo, nato e cresciuto in una famiglia povera che di stenti viveva, indugiava di fronte alle vetrine dei negozi.
10/12/2006 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Arriva Giugno


Arriva Giugno
E io mugugno
L’arsura
Si fa dura
Ho bisogno
Di villeggiatura.

Così di fronte ad un’anguria
Del chiosco di Gennaro
Io, Ruggero e Rocco
Optiam per la Liguria.

La domenica seguente
Alle sette di mattina
È nostro il treno partente,
la Liguria s’avvicina!

Spotorno, Ventimiglia
Ma non erano solo Vie? (1)
Peccato per la griglia
In spiaggia solo biglie.

03/06/2003 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
La poetica di Nando Caligola
Nando Caligola nasce a Foggia nel 1950 ed è un assiduo frequentatore del negozio di generi alimentari scaduti del Cacao, punto di ritrovo dei cosiddetti Poeti Umili del Tavoliere. Lì conosce poeti come Maronna, Strazzullo, Barbascia. E' in quel periodo che nasce nell'irrequieto Caligola l'ispirazione poetica: tra i tanti ammira soprattutto il Cacao, a cui invidia la poetica frammentaria e descrittiva ed il fatto di riuscire ad esprimersi in un buon italiano.
03/08/2007 - Altri articoli dello stesso autore Nando Caligola
Le favole superficiali — Il bambino piccolo piccolo taglialegna
Un giorno il bambino piccolo piccolo era intento a cantare le sue filastrocche nella cameretta. Faceva freddo e fuori era un cumulo di neve. Il bambino piccolo piccolo tremava e, mentre dolcemente fischiettava, cercava di coprirsi con quei pochi cenci che la povertà dei suoi genitori permetteva.
Il padre, con fare severo, gli impose di uscire fuori e di andare nel bosco per recuperar un po’ di legna. Ed il bambino piccolo piccolo ubbidì.

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto